Nodini brioche con mele e nocciole

image

Avevo in mente di fare questi deliziosi panini già da tempo.
La ricetta che avevo, in origine, non prevedeva la presenza delle mele, poi ho fatto ulteriori ricerche e ne ho trovato un’altra che le comprendesse e, sinceramente, ritengo che donino a queste brioche un tocco di freschezza in più 😉

Un’ottima merenda per l’intervallo a scuola 🔔 📚🎒.
Genuina, gustosa e sana!!!….senza zuccheri raffinati e tutto sommato con un livello di grassi abbastanza contenuto 👍

image

Nel procedimento di lavorazione noterete che ho messo insieme il sale col lievito….quando me lo ha visto fare Salvatore (é questo il vero nome del mio compagno😝) é inorridito. É vero, il sale mischiato col lievito lo rende in parte inattivo, ma é anche vero che in questo modo si produce glutatione che favorisce l’estensibilità dell’impasto.
Ho letto che Di Matteo, la mia pizzeria preferita a Napoli, ad esempio, mette sale e lievito nell’acqua all’inizio dell’impasto e come lui molti pizzaioli napoletani.
L’impasto che ne viene fuori risulterà molto morbido ed elastico.
Per questa ricetta, inoltre, ho usato sia la farina 00 che quella di farro. In questo modo ho ottenuto un impasto molto morbido e il farro conferisce un gusto più intenso.
In realtà potremmo utilizzare anche solo quella di farro o viceversa.
Per i semi di cardamomo invece ho avuto un po’ di difficoltà nel macinarli. Ho acquistato quelli interi senza macinino…..ho dovuto sminuzzarli alla meno peggio col batticarne😅
E dopo aver tribolato un pochino per la realizzazione i nodini….ecco a voi il risultato!!…..

image

Cosa serve
(Per 10-12 panini)

Per l’impasto
60 g di burro
250 ml di latte
80 ml di miele chiaro o sciroppo d’acero
250 g di farina 00
125 g di farina di farro
2 cucchiaini e 1/2 di lievito secco (o 25 g di lievito di birra)
1 cucchiaino di semi di cardamomo, macinato al momento
un pizzico di sale

Per il ripieno
90 g di crema di nocciola
2 cucchiai di sciroppo d’acero (opzionale)
1 mela grande
1/2 cucchiaino di semi di cardamomo, macinato al momento
50 g di cioccolato fondente (70-80%), in scaglie (o gocce)
Granella di nocciole

1 uovo sbattuto
Una manciata di nocciole, tritate grossolanamente
Come si fa
Mescoliamo il lievito, il cardamomo e il sale in una ciotola abbastanza capiente (sarà quella in cui lavoreremo l’impasto e dove lasceremo che esso lieviti) e mettiamo da parte. Facciamo sciogliere il burro in un pentolino, aggiungiamo il latte e il miele e riscaldiamo fino a quando la temperatura non sarà di circa 40°C.
Versiamo lentamente sopra al lievito e mescoliamo fino a completo scioglimento.

Setacciamo le farine insieme e aggiungiamone circa due terzi al composto di lievito e latte. Mescoliamo fino ad ottenere un composto pastoso. Aggiungiamo poco a poco il resto della farina fino a che il composto non risulti morbido e non più appiccicoso. Copriamo e lasciamo lievitare in un luogo caldo per circa un’ora, o fino a che non raddoppi in volume.

Mentre la pasta sta lievitando, prepariamo il ripieno mescolando la crema di nocciola e lo sciroppo d’acero. Tagliamo la mela a julienne, con l’ausilio di una grattugia apposita, e asciughiamola con un canovaccio dell’umidità in eccesso.

Su una superficie infarinata, stendiamo l’impasto formando un rettangolo di circa 50×40 cm di larghezza e circa 5 mm di spessore. Spalmiamo la crema di nocciola in modo uniforme su tutta la pasta, distribuiamovi sopra la mela, il cardamomo, la granella di nocciole e il cioccolato.

image

Solleviamo delicatamente i lembi della pasta e pieghiamoli a mo di portafoglio. (Dovremmo aver ottenuto un rettangolo di circa 50×12 cm).

Con un coltello affilato tagliamo l’impasto in strisce di circa 3 cm di larghezza. Operiamo un ulteriore taglio lungo la parte più lunga di ciascuna striscia, fermandoci a circa 2-3 cm dal margine superiore.

image

Facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripieno, proviamo ad annodare i due lembi di ogni striscia.

image

Mettiamo i nodini così ottenuti su una teglia foderata con carta da forno, e lasciamo lievitare per altri 30 minuti nel forno con la luce accesa.

image

Preriscaldiamo il forno a 220°C.
Spennelliamo i panini con un uovo sbattuto e cospargiamo con le nocciole tritate.

image

Facciamo cuocere per 10-12 minuti, fino a doratura.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Con questa ricetta partecipo al contest #Seiincucina                       

 “La sfida degli ingredienti”

image

image

Annunci

7 pensieri su “Nodini brioche con mele e nocciole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...