Babka Cioccolato & Pistacchi

img_3320

Questo mese avevo pensato di “saltare”…..ma tutte le foto e i commenti goduriosi postati fin ora hanno solleticato la mia curiosità 😁

Ho approfittato della giornatina di ieri, braccata in casa per via del maltempo.
Eh sì…..allerta rossa e conseguente chiusura delle scuole!!😯
Fino all’ora di pranzo, a dire il vero, solo qualche breve spruzzata d’acqua. Nel primo pomeriggio invece é partita una sfuriata di pioggia ⛈ tremenda 😱! É piovuto fino a sera, ma oggi già risplende il sole 🌤

Io ho messo le mani in pasta subito dopo la colazione. Questo splendido dolce ha bisogno di una lunga lievitazione! (In tutto ho lasciato che lievitasse per circa 8 ore!) Ho pensato di sostituire parte della farina 00 con la Manitoba e l’impasto, a mio parere, ne ha beneficiato 😉
Rispetto alla ricetta originale poi, ho sostituito le noci pecan con i pistacchi e rifinito questa formidabile trecciona con uno sciroppo alle amarene, sostituendo così l’acqua di fiori d’Arancio.
Bene……risultato fantasmagorico!!! Pensavo,con questa bontà, di addolcire la colazione del fine settimana, ma abbiamo rischiato che non rimanessero neanche le briciole per stamattina 😅

Cosa serve
per l’impasto
260 g di farina 00
270 g di farina manitoba
150 g di burro
100 g di zucchero di canna
3 uova
12 g di lievito di birra fresco
La scorza di 1 limone
120 ml di acqua

per il ripieno
130 g di cioccolato fondente
120 g di burro
100 g di pistacchi
50 g di zucchero a velo
30 g di cacao amaro
2 cucchiai di zucchero semolato

per finire
40 g di miele d’acacia
2 cucchiai di liquore di amarene
2 cucchiai di acqua

Come si fa
Prepariamo l’impasto
Versiamo la farina, lo zucchero, il lievito (sciolto precedentemente in metà dell’acqua -prevista- tiepida) e la buccia grattugiata del limone in una terrina.
Aggiungiamo le uova, il burro a temperatura ambiente e l’acqua al centro, e impastiamo per una decina di minuti. L’impasto finale sarà elastico e piuttosto colloso.
Copriamo con della pellicola e lasciamo lievitare per 1h30 a temperatura ambiente, e poi ancora 2 ore (o tutta la notte) nel frigorifero.

Prepariamo il ripieno
Facciamo sciogliere il burro con il cioccolato a bagnomaria, aggiungiamo lo zucchero a velo e il cacao, mescoliamo bene il tutto e teniamo al fresco per 10 minuti. A parte, tritiamo grossolanamente i pistacchi.

Componiamo la treccia
Riprendiamo l’impasto, dividiamolo a metà e stendiamo una metà in un rettangolo di circa 30x40cm. Spalmiamo metà della crema di cioccolato, cospargiamo con 1 cucchiaio di zucchero e metà delle noci. Arrotoliamo sul lato più lungo, poi tagliamo il rotolo per metà nella lunghezza infine intrecciamo le due metà, e disponiamo la treccia ottenuta in una teglia di 22x8cm (foderata con della carta forno).
Ripetiamo tutto ciò con l’altra metà dell’impasto.

Lasciamo lievitare a temperatura ambiente per 1h poi inforniamo a 190°C, per 30-40 minuti, o fino a quando uno stecchino uscirà asciutto.

img_0261

Prepariamo lo sciroppo per finire il dolce
Scaldiamo leggermente il miele insieme al liquore di amarene e l’acqua, spennelliamo le trecce appena sfornate.

img_0270img_0266img_0267

Con questa ricetta partecipo al contest Re-Cake 2.0                         del mese di ottobre

img_3278

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vista la bontà eccezionale di questo dolce, ho immediatamente provveduto a “imbastirne” un’altra…..Eccola qui, ho sostituito la scorza di limone con quella d’arancia, al posto dei pistacchi ho messo le noci e ho preparato uno sciroppo di rifinitura sostituendo il liquore alle amarene con una mezza fialetta di aroma all’arancia. Ah….mi sono sbizzarrita un po’ con l’intreccio 😜

img_0290

Ed ecco i passaggi necessari per ottenere questo magico intreccio…..

img_3360

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Annunci

10 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    Che meraviglia!!! Ancora una volta ti faccio i complimenti per le foto …. sento quasi il profumo ^_^

    Mi piace

    1. figliadifiore ha detto:

      Ma grazieeeee!!!!😊

      Mi piace

  2. Irene Midiri ha detto:

    molto bella, ma hai messo noci o pistacchi?

    Mi piace

    1. figliadifiore ha detto:

      Pistacchi!!! 😉

      Mi piace

  3. Alessandra ha detto:

    Mmmmm…chissà che buona!!!

    Mi piace

    1. figliadifiore ha detto:

      😊….buona davvero!!! Provala!
      Magari anche nelle varianti con noci, mandorle o nocciole. É straordinaria!
      Io ne ho un’altra in lievitazione 😬

      Mi piace

  4. SARA ha detto:

    Ti dico una sola cosa: BRAVISSIMA!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

    1. figliadifiore ha detto:

      Ma grazieeeee!!!!😊😊😊

      Mi piace

  5. Alessandra Corona ha detto:

    Ma che bella versione, anche la seconda con forma diversa 😀
    Grazie!

    Liked by 1 persona

    1. figliadifiore ha detto:

      Grazieee!😊
      Davvero un dolce straordinario!!
      Pensa che ieri l’ho rifatta (per la terza volta!) …..con mandorle tostate e sciroppo di latte di mandorla! Una delizia!!!😋

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...