Tart Cioccolato & Fragole

9DBEA3DD-52E5-4DE4-8FDB-FEBD12C1F551

Dopo diverso tempo torno a partecipare al contest dei contest…..Re-Cake 2.0!!
Questo mese le admin attentano alla prova costume proponendo la realizzazione di questa meravigliosa crostata. Appena viste le prime foto pubblicate e letti gli ingredienti non ho potuto resistere e già ieri pomeriggio mi sono messa all’opera. Stamane ho terminato con le decorazioni e poi ho ben pensato di regalare un po’ di felicità alle papille dei miei ex dirimpettai in questa splendida domenica di aprile.
Nella ricetta originale di Yotam Ottolenghi sono previsti i lamponi io, invece, ho usato le fragole e ho impiegato gli albumi in avanzo nella preparazione di una meringa allo sciroppo d’agave aromatizzata all’anice, per il resto ho seguito fedelmente la ricetta proposta.
L’anice stellato (nella confettura e nella meringa) dona a questa strepitosa tart un sapore e un profumo straordinari.🤤
Le dosi indicate sono bastate per la realizzazione di due tart rettangolari (35x12cm).
Per la seconda, ho usato un fondo di confettura di amarene (già pronta)….e devo dire che anche questa versione qui non è niente male😋
Ogni fettina equivale praticamente ad un pasto completo ma, credetemi, ne vale proprio la pena!!

46E5FF97-097B-4F0E-AC40-88C5966D09B4

Cosa serve
(per uno stampo da 23 cm di diametro o due rettangolari 35×12 cm)

Per la base
180 g di burro freddo
300 g di farina
90 g di zucchero a velo
¼ di cucchiaino di sale
1 tuorlo d’uovo
30 ml di acqua fredda
Burro fuso per ungere la teglia

Per la confettura
200 g di fragole
60 g di zucchero
3 pezzi di anice stellato

Per il ripieno al cioccolato
300 g di cioccolato di buona qualità al 50%
200 g di burro
2 tuorli d’uovo
2 uova intere
60 g di zucchero

Per la meringa
1 albume
23 g di zucchero semolato
23 g di sciroppo d’agave
¼ di cucchiaino di cremor tartaro
1 pizzico di sale

Per completare
Cacao in polvere
Fragole

1831A71A-0058-4458-BC74-2AA5D86BAF2A

Come si fa
Prepariamo la base….
Tagliamo il burro a cubetti e uniamo alla farina, lo zucchero e il sale. Mescoliamo con le punte delle dita o in planetaria fino a ottenere delle grosse briciole. Aggiungiamo il tuorlo, l’acqua e impastiamo  fino a ottenere una palla. Formiamo un panetto, avvolgiamolo nella pellicola e facciamo riposare in frigo per circa un’ora.

Prepariamo la confettura di fragole….
Mettiamo le fragole, lo zucchero e l’anice stellato in un pentolino. Mescoliamo bene e facciamo sobbollire a fuoco basso per 10 minuti. Lasciamo raffreddare e rimuoviamo l’anice stellato.

Cuociamo la frolla….
Preriscaldiamo il forno a 160 gradi. Spennelliamo con il burro fuso una teglia da crostata da 23 cm con fondo removibile. Stendiamo la pasta frolla a uno spessore di 2-3 mm, quindi rivestiamo la teglia facendo sbordare la pasta di circa 1 cm. Ricopriamo con cartaforno, riempiamo con legumi secchi o riso e inforniamo per circa 25 minuti. Rimuoviamo la carta e i legumi e proseguiamo la cottura per altri 15 minuti, finché la base non avrà un bel colore dorato.

Prepariamo il ripieno….
Mettiamo il cioccolato a pezzi e il burro in una ciotola e poniamola su un bagnomaria. Facciamo fondere il tutto dolcemente.
Montiamo le uova intere, i tuorli e lo zucchero finché non sono gonfi e spumosi. Uniamo quindi il composto di uova al cioccolato fuso.

Assembliamo la crostata….
Versiamo la confettura nel guscio di frolla e livelliamo bene. Ricopriamo con la crema al cioccolato – che dovrebbe quasi arrivare a filo dello stampo. Cuociamo sempre a 160 gradi per 20 minuti. Facciamo raffreddare, quindi spolverizziamo di cacao (io ho spolverizzato solo una parte della crostata, per poter guarnire senza problemi con i ciuffetti di meringa che altrimenti, su un tappeto di cacao, sarebbe impossibile fare).

Prepariamo la meringa….
Per aromatizzare lo sciroppo d’agave, la sera prima mettiamo almeno un pezzo di anice stellato nello sciroppo. All’indomani, rimuoviamo la stellina di anice e
versiamo tutti gli ingredienti in una ciotola di acciaio, trasferiamo quest’ultima su una pentola nella quale bolle poca acqua e montiamo per 5-7 minuti con lo sbattitore elettrico a media velocità, fino ad ottenere una bella meringa ferma e lucida.

Decoriamo….
Tagliamo alcune fragole in due o quattro spicchietti. Guarniamo metà della crostata con le fragole (alternando anche con qualche fragolone intero) e l’altra metà con dei ciuffetti di meringa.

9F19831B-C8F8-4156-A208-55618F0404E8

NOTE
La frolla ha un impasto dalla texture fantastica nel contempo, però, risulta anche molto friabile. Ritengo quindi che stenderla per un paio di mm in più di spessore forse sarebbe meglio, soprattutto se si decide, come me, di usare uno stampo rettangolare, per evitare che la crostata si spezzi quando viene sformata. È importante comunque aspettare il completo raffreddamento della tart prima di sformarla e anche prima di servire per consentire anche alla crema di solidificarsi in modo adeguato.

6A3B37B6-CECA-44F1-B04F-3E0B95A15554E34EB546-2289-4CA1-8562-AAB0CD9861473CB8809A-7751-4F36-8492-6DC134600594618EC82F-CD1C-4C42-BC2B-BAFBD76DC83E

Con questa ricetta partecipo al contest di Re-Cake 2.0 del mese di aprile

EE0DF84F-D7C1-4B3E-ACD6-E618FD6CB5A0

 

 

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. vale75tina ha detto:

    che aspetto delizioso :,)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...